Ho iniziato il percorso teatrale a scuola, come molti, ma la mia formazione ha mosso i suoi primi passi all’Accademia dello Spettacolo (Milano) nel 2001, dove mi sono diplomato in Assistenza alla Regia nel 2003.

Dopo questa esperienza formativa, che mi ha portato ad una manifestazione presso Comuna Baires (Milano) nel 2002, ho partecipato alla I edizione della rassegna Sonno o Passione presso Villa Litta (Lainate) ed ho avuto una parte nel cortometraggio “Vita da prete” realizzato da Luca D’Amico; ho collaborato con lo Spazio42 (Milano) di Alessandro Stellacci e Claudio Tettamanti con la realizzazione dello spettacolo “Il Signor Livingstone”.

Continuo la mia formazione con un Corso di Recitazione presso Campo Teatrale (Milano) seguito da Silvia Baldini. Nel 2004, per aprire le mie esperienze, ho studiato col M° Francesco Di Lenge batteria. Presa così coscienza di dover fare altro, per il periodo 2005-2008 ho suonato in vari locali di Milano ed hinterland come percussionista e chitarrista ritmico, ma con modestissimi risultati. Nel 2008 torno a studiare da attore e torno alle radici: all’Accademia dello Spettacolo (Milano) mi diplomo nel 2010 al Corso di Recitazione.

Entro a far parte della compagnia Salti Teatrali, con cui coopero tutt’ora, e con la quale abbiamo prodotto, per la regia di Alessandro Zatta: Con i piedi davanti (2009-2011); (B)East da S. Berkoff (2011), Art(e)#01 da Y. Reza (2012); Rossana, un amore sbagliato da E. Rostand (2014).
Inoltre, nel periodo 2008-2010, ho potuto seguire un workshop di Gisella Burinato sulle Tecniche di Recitazione; il workshop “Regula contra Regulam” di Raul Iaiza; un workshop sugli Overtones del M° Tran Quong Hai; un workshop di “Voce e Corpo” di Domenico Castaldo; gli incontri “prove aperte” dell’Odin Teatret all’Elfo di Milano.

Nel 2014 e nel 2017 partecipo al Corso Internazionale di Commedia del’Arte, diretto dal maestro Fabio Mangolini, dove oltre a trovare la mia vera identità di Dottore, scopro il fantastico mondo del canovaccio e dell’improvviso: due cifre stilistiche che amo utilizzare spesso nei miei lavori e dai quali ho molto imparato e molto ho ancora da imparare.

Dal 2014 al 2016 ho tenuto dei laboratori a Rivolta d’Adda e a Lodi, che hanno portato all’evento “La Büsa del Ghéd”, in collaborazione col Gruppo Vocale Terzo Suono di Rivolta d’Adda. Con i Clauns Vip Lodi abbiamo messo in scena uno spettacolo (per i Vigili del Fuoco di Lodi) che ora è nel loro repertorio.

Da sempre ho avuto il piacere di scrivere, in ambiti molto diversi tra loro. Recentemente, dopo aver a lungo letto e ascoltato delle ottime intuizioni da parte di grandi maestri della sceneggiatura, ho trovato il mio maestro in Riccardo Secchi, che ha saputo trasmettermi gli strumenti per mettere insieme i pezzi di un puzzle che avevo nella testa da molto tempo.