emanuele carpenzano

 

“la miglior cosa in qualsiasi azione è il kairos”
detto attribuito a Pitagora

“Per dirla in breve tutto è bello nell’attimo giusto, turpe nell’attimo inopportuno”
Anonimo, Discorsi contrapposti

 

Spiegare come io realizzi le mie fotografie e cosa cerchi in esse non è cosa facile.
Non si può spiegare da un punto di vista meramente tecnico; nulla di più di quello che qualunque buon fotografo possa fare.

La differenza reale sta probabilmente nella spasmodica ricerca di qualcosa che è nascosto tra le pieghe del tempo che scorre davanti a noi e che solo l’azione rivela ai nostri occhi.
Quello che faremo durante questo seminario è cercare di comprendere il labile nesso tra il tempo cronologico e l’azione umana che lo rivela; sviluppare la capacità di riconoscere la complessità del reale e di interagire con esso con strumenti conoscitivi appropriati, moltiplicando e mettendo a confronto i punti di vista, illuminando aspetti di una situazione che erano invisibili; imparare a “rendere grande quello che è piccolo e viceversa”; comprendere che ciò può nascere soltanto dalla sensibilità con cui sapremo impostare le relazioni.