Stage di perfezionamento
22 – 27 gennaio 2019

Post-produzione per fotografi di matrimonio

  • Lightroom: Workflow definitivo in Lightroom per fotografi matrimonialisti
    Masters: Lorenzo Colloreta, Gianluca Catzeddu
    3 giorni
  • Photoshop: Photoshop avanzato per fotografi matrimonialisti
    Masters: Gianluca Catzeddu, Lorenzo Colloreta
    3 giorni
  • The Aesthetics of narration
    Master: Andrew Funderburg, Emanuele Carpenzano, Giulio De Vita, Alex Melluso.

Anche quest’anno la splendida sede di Graphistudio di Castello Ceconi ospiterà la tappa dedicata alla post produzione per fotografi di matrimonio e alla costruzione dell’album. Il workshop è diviso in tre corsi separati, uno interamente dedicato a Lightroom, il secondo alla postproduzione avanzata con Photoshop e Lightrom e il terzo alla costruzione del racconto e alla impaginazione. I tre corsi si svolgono in contemporanea quindi non è possibile seguirli tutti.

i Master

Lorenzo Colloreta
Emanuele Carpenzano
Gianluca Catzeddu
Giulio
De Vita
Andrew Funderberg
Alex
Melluso

I programmi

Master: Lorenzo Colloreta
Dedicato all’utilizzo di Lightroom, pensato per chi ha bisogno di partire dalle fondamenta.

22 gennaio – pomeriggio
Visita al museo del fumetto di Pordenone e introduzione ai corsi

Primo giorno 23 gennaio
– Flusso di lavoro di Lightroom: non solo software di sviluppo, ma di gestione e organizzazione dell’archivio fotografico.
– Panoramica sui diversi moduli e loro funzioni.
– Concetti fondamentali: Il catalogo, l’interfaccia e i preset.
– Le principali preferenze da decidere prima dell’utilizzo del primo catalogo.
– Preparazione, organizzazione dei file e consigli sulla gestione delle cartelle e dei contenuti.
– Importazione degli scatti: opzioni di importazione.
– Strumenti base di editing: stelle, etichette, bandiere, eliminazione delle foto e delle cartelle.
– Gestione dei metadati.
– Ricerche e filtri sulla libreria, creazione e gestione delle copie virtuali.
– Modulo Sviluppo: interfaccia e strumenti di Camera RAW.

Secondo giorno 24 gennaio
– Le fasi cruciali dello sviluppo Raw e panoramica sulle regolazioni del pannello Sviluppo.
– Correzione colore con Lightroom, lettura dei valori e dell’istogramma.
– Gestione del colore in LR: soft-proofing, impostare e gestire i profili colore Camera RAW.
– Approfondimento sul contrasto e uso delle curve.
– Utilizzo delle funzioni di regolazioni locali.
– Combinare in modo atipico le regolazioni per risultati originali.
– Creazione e gestione e dei preset di sviluppo per ottimizzare il flusso di lavoro.
– Integrazione con Photoshop e software esterni: concetti di base e configurazione.
– Esportazione: configurare le opzioni di esportazione in base alle necessità.
– Un esempio di flusso di lavoro: importazione, editing, sviluppo, esportazione.

Terzo giorno 25 gennaio
– Sfruttare al meglio il concetto di preset in LR: Importazione, Sviluppo, Slideshow, Esportazione.
– Ottimizzare flussi di lavoro complessi: lavorare in gruppo, gestire molti file, archiviare.
– Esportazione e Importazione di cataloghi, utilizzo delle anteprime avanzate.
– Strumenti avanzati di editing: raccolta rapida, strumento di comparazione, filtri utili.
– Raccolte e Raccolte Smart: vantaggi e utilizzi pratici.
– Scatto in tethering e Importazione automatica per il lavoro in studio.
– Sfruttare i file DNG per ottimizzare i propri archivi.
– Lightroom Mobile: flusso di lavoro di LR su smartphone e tablet. Configurazione e utilizzo.
– Lightroom Mobile e Creative Cloud: condivisione gratuita di foto e di album, gestione dei commenti.
– Lightroom Mobile: sincronizzazione degli scatti dei dispositivi mobili.
– Servizi di pubblicazione: come pubblicare automaticamente sui social o sui dispositivi mobili.
– Modulo Slideshow: configurare le opzioni di base dello slideshow.
– Modulo Mappa: possibilità di utilizzo.
– Modulo Stampa: utilizzo standard e creativo. Esportazione di presentazioni PDF e video.
– Modulo Book: possibilità e limiti attuali.
– Plugin ed estensioni utili da installare.
– Dove recuperare informazioni su LR: manuali, tutorial, preset, consigli.

Quarto giorno – 26 gennaio (sessione comune)
Regole d’impaginazione grafica con Andy Fundenburg e Dario Righetto

Master: Gianluca Catzeddu
Pensato per chi conosce già Lightroom, ma vuole approfondirne l’uso in modo mirato e impadronirsi degli strumenti di Photoshop utili per il workflow fotografico.

22 gennaio – pomeriggio
Visita al museo del fumetto di Pordenone e introduzione ai corsi

Primo giorno – 23 gennaio
1. Lo sviluppo Raw: aldilà della semplice regolazione, interpretazione dei dati, corretta lettura dell’istogramma, il corretto bilanciamento del bianco, previsualizzazione dei canali e ottimizzazione della qualità in vista della post-produzione in Photoshop. Panoramica sulle regolazioni di Camera raw/Lightroom ed effetti sull’istogramma. Combinazioni di regolazione creativa e salvataggio di presets per velocizzare il lavoro. Valutazione delle differenze, quando fare determinate operazioni in Camera raw/Lightroom o in Photoshop.
2. La correzione del colore: peculiarità e metodologie delle regolazioni colore in RGB e LAB, perché operare in uno o l’altro ambiente. Affinamento del colore in Tonalità-Saturazione e Correzione Colore Selettiva. Correzione colore creativa grazie ai metodi di fusione: Mappa Sfumatura e Tinta Unita.
Cosa sono le LUT, come utilizzarle e analisi della minore perdita di qualità dell’immagine rispetto ai flussi tradizionali. Creare una correzione colore creativa ed utilizzarla per costruire una LUT.
Utilizzo delle LUT per la creazione di nuovi profili di sviluppo per Camera Raw e Lightroom ed ottimizzare la velocità di applicazione della parte di correzione colore creativa.

Secondo giorno – 24 gennaio
3. Il Bianco e nero: tutte le tecniche di conversione, considerazioni sul contrasto e differenze fra i vari metodi.
4. I metodi di fusione: utilizzo in fase di interpretazione dell’immagine in sostituzione della tradizionale regolazione. La fusione Fondi se…: applicazioni e varianti di utilizzo per applicare regolazioni o creare selezioni.
5. Le fusioni per applicare il contrasto: tutti i metodi per gestirlo con regolazioni, filtri e metodi di fusione combinati. Approfondimento sul contrasto locale, maschere di contrasto e nitidezza.
6. Strumenti e metodi di selezione e creazione delle maschere. Contrastare le immagini per trasformarle in selezioni, uso dei canali in RGB, CMYK e LAB per la generazione di selezioni complesse. Scorciatoie e trucchi per visualizzare, salvare e riutilizzare le selezioni. Utilizzo della nuova funzione “Selezione e Maschera” per le normali selezioni o situazioni difficili come lo scontorno intorno ai capelli.

Terzo giorno – 24 gennaio
7. Tecniche per il fotoritocco ritrattistico: utilizzo degli strumenti di ritocco, delle corrette sfocature e metodi avanzati con metodi di fusione per la pulizia della pelle. Tecnica della separazione delle frequenze per separare la texture dalla base e migliorare la precisione del ritocco. Tecniche di Dodge&Burning per gestire la luce sul volto e sul corpo.
8. Registrare correttamente un’azione in Photoshop per velocizzare il lavoro. Tecniche per non incorrere in errori, blocchi o comportamenti anomali.
9. Fondamenti di gestione del colore, come settare Photoshop, scegliere il corretto profilo di lavoro e calibrare correttamente il monitor. I profili di stampa e il loro corretto utilizzo per la valutazione dei risultati.
10. La calibrazione della fotocamera con DNG Calibrator e utilizzo dei profili in Camera raw/Lightroom.

Quarto giorno – 26 gennaio (sessione comune)
Regole d’impaginazione grafica con Andy Fundenburg e Dario Righetto

Master: Andrew Funderburg, Emanuele Carpenzano, Giulio De Vita, Alex Melluso, Dario Righetto
Dal 22 gennaio (pomeriggio) al 26 gennaio

Percorso dedicato alla comprensione della struttura narrativa e alla costruzione efficace dell’album fotografico.

Il programma di questo modulo si articolerà su un confronto tra le principali forme narrative evidenziandone gli elementi comuni e quelli discordanti.
Attraverso una serie di esperienze teorico pratiche si giungerà alla costruzione di un racconto fatto per immagini che tenga conto di una valida struttura narrativa e di un’armoniosa e ritmata costruzione dell’album.
L’obiettivo è far acquisire all’allievo una definitiva consapevolezza degli elementi da tenere in considerazione per la costruzione della storia in una situazione anomala qual è l’evento matrimonio, in cui la storia esiste già e la regia fotografica dev’essere ridotta all’essenziale.

Gli argomenti oggetto del corso:
– Da dove cominciare
– La fotografia come linguaggio
– Dal Reportage allo Storytelling
– La struttura narrativa
– Dalla fiaba al teatro
– Il viaggio dell’eroe
– La sceneggiatura nel Cinema
– Impariamo a scenografare
– Realizzare uno Storyboard
– La grammatica del montaggio
– I principi dell’impaginazione grafica
– Dal fumetto all’album fotografico
– I software d’impaginazione

Castello Ceconi
Pielungo di Vito D’Asio

Il conferimento del titolo di conte della Corona d’Italia richiedeva che Giacomo Ceconi erigesse una residenza dalle caratteristiche e dalle proporzioni di un castello. Il Ceconi decise allora di costruire una villa, che avrebbe dovuto tenere legati i suoi discendenti alla natale Pielungo. Per attendere di persona alla progettazione e alla costruzione di tale residenza nobiliare, Giacomo Ceconi si trattenne sempre più frequentemente e per lungo tempo nel suo borgo natio.

Albergo alla Posta di Anduins

L’Albergo si trova ad Anduins, frazione di Vito d’Asio, nel cuore della Val d’Arzino. Dista pochi chilometri da: San Daniele del Friuli, città del prosciutto; da Spilimbergo, città del mosaico; da Maniago, città delle coltellerie.
Costi
Dalla cena del 22 alla colazione del 27: pensione completa in singola : € 450 – pensione completa in doppia : € 350
La prenotazione dell’albergo avverrà contestualmente all’iscrizione al corso e sarà a cura dell’organizzazione del NWAC.

Palermo

510€ +IVA